Cari bambini, cari genitori,
è con molto piacere che vi informiamo che l’associazione “Ul Murín da Curzönas” ha creato il nuovo gruppo giovanile “I Ratín dru Murín”.

Nel corso dell’anno verranno proposte delle attività ricreative durante le quali i bambini avranno la possibilità di divertirsi riscoprendo tradizioni e giochi di una volta. Al costo di fr. 10.- annui per famiglia ogni bambino potrà iscriversi ed entrare a far parte dei “Ratín dru Murín”.
I membri del gruppo riceveranno volta per volta le informazioni necessarie prima di ogni appuntamento, con la relativa iscrizione, ed eventualmente una piccola partecipazione ai costi per il materiale.

Per maggiori informazioni e per iscriversi cliccare qui.

Le attività passate

Il 31 gennaio 2016 è tornata a vivere la tradizione ormai quasi dimenticata del «bandì snèi» (scacciare gennaio, e quindi l’inverno). 24 bambini hanno scacciato l’inverno con barattoli, coperchi, secchi e altri strumenti. Al termine del piccolo corteo per le vie del paese, presso la sala patriziale il Signor Pietro (Pietro Aiani) ha letto ai bambini il libro «Una campana per Ursli». Il pomeriggio si è concluso con una merenda in comune.

L’11 febbraio 2016 11 bambini si sono riuniti per esprimere la propria creatività creando delle mascherine da Ratín (topini). Prima della merenda in comune è stata preparata una piccola coreografia per il corteo previsto per sabato grasso.

Le mascherine

Il 13 febbraio 2016, sabato grasso, i bambini hanno potuto indossare i costumi da loro preparati e sulle note della «Ratín dance» hanno raggiunto la sala patriziale, dove si è tenuto il tradizionale carnevale. Il fatto che il corteo sia stato più breve del previsto a causa del brutto tempo non ha impedito ai bambini di divertirsi.

Il 23 marzo 2016 7 bambini si sono ritrovati per fare dei lavoretti di Pasqua. Si sono poi avventurati alla ricerca delle uova di Pasqua che il coniglietto aveva nascosto nei pressi della sala patriziale. I quasi 200 ovetti trovati sono stati divisi in parti uguali, e dopo lo sforzo della ricerca tutti hanno potuto concedersi una gustosa merenda in compagnia.

SEGUICI SU FACEBOOK